Archivi categoria: Poesie

FERMATI !

FERMATI! Siedi davanti al tramonto, quando il Sole cala in un trionfo di Luce, quando ogni creatura tace, quando anche il vento si placa. Solo allora potrai sentirmi. Un giorno, ormai remoto, dalle mani del Fabbro Divino uscirono ventidue canne; … Continua a leggere

Pubblicato in Poesie | Lascia un commento

CONOSCI TE STESSO

Piccola tavola alternativa ai paroloni grevi e barbosi. “Conosci te stesso” (Scritta sull’ingresso del tempio di Apollo a Delfi) S’era a tavola, in famiglia: un po’ lenta con la destra aggrediva una mia figlia la porzione di minestra. Incalzavo: “Non … Continua a leggere

Pubblicato in Poesie | Lascia un commento

CONOSCENZA

“CONOSCENZA” (Luigi Monacci   Maestro L.M.) Ho visto deserti assolati seccarsi al sole ed un fossile sgretolarsi. Ho visto fiumi correre verso il mare anelanti di Libertà. Ho scorto alberi giganteschi, i cui rami si intrecciavano con Amore fraterno ed in … Continua a leggere

Pubblicato in Poesie | Lascia un commento

LE PAROLE DEGLI ANIMALI

LE PAROLE DEGLI ANIMALI di Carmine Rotondi, alias “Trovatore del Liri”, 1929) Il cavallo e la cavalla fanno sempre il cavalletto; ma dal grillo saltellante non t’aspetti che il grilletto. Hai dal mulo il mulinello che poi dicesi mulino, mentre … Continua a leggere

Pubblicato in Poesie | Lascia un commento

TRILUSSA E I NUMERI

NUMMERI – Conterò poco, è vero: – diceva l’Uno ar Zero – ma tu che vali? Gnente: propio gnente. Sia ne l’azzione come ner pensiero rimani un coso voto e inconcrudente. lo, invece, se me metto a capofila de cinque … Continua a leggere

Pubblicato in Poesie | Lascia un commento

TRILUSSA E LA GIOVENTU’

Pe’ conto mio la favola più corta è quella che se chiama Gioventù: perché… c’era una vorta… e adesso non c’è più. E la più lunga? E’ quella de la Vita: la sento raccontà da che sto ar monno, e … Continua a leggere

Pubblicato in Poesie | Lascia un commento

TRILUSSA E IL PAPPAGALLO

Loreto, pappagallo ammaestrato, doppo trent’anni ritornò ner bosco propio dov’era nato. Er padre disse: – Come sei cambiato! – La madre disse: – Nun te riconosco! So’ diventato ‘na celebbrità! rispose er Pappagallo co’ la boria d’un professore d’università. – … Continua a leggere

Pubblicato in Poesie | Lascia un commento

TRILUSSA -LI FRAMMASSONI

LI FRAMMASSONI DE OGGI LI FRAMMASSONI DE JERI Che credi tu? Ch’a le rivoluzioni fussero carbonari per davero, cór sacco su le spalle e er grugno nero? Ma che! È lo stesso de li frammassoni. So’ muratori, sì, ma mica … Continua a leggere

Pubblicato in Poesie | Lascia un commento

IO NON MI SENTO ITALIANO

di Giorgio Gaber Io non mi sento italiano Ma per fortuna o purtroppo lo sono. Mi scusi Presidente Non è per colpa mia Ma questa nostra Patria Non so che cosa sia. Può darsi che mi sbagli Che sia una … Continua a leggere

Pubblicato in Poesie | Lascia un commento

LA TOLLERANZA

   La tolleranza è un’erba rara che non cresce in giardino di principi o di re, né si acquista a buon prezzo in ogni dove. Chi ce I’ha, non lo dice né si gloria o si vanto di tal bene … Continua a leggere

Pubblicato in Poesie | Lascia un commento